Questo sito contribuisce alla audience di

Rivers, Larry

pittore e scultore statunitense (New York 1923-Southampton, New York, 2002). Dotato di grande versatilità, Rivers iniziò la sua carriera come sassofonista jazz, interessandosi allo stesso tempo di poesia, scultura, grafica. Nel corso degli anni Quaranta studiò pittura alla scuola di H. Hofmann e fu decisamente influenzato dall'espressionismo astratto che interpretava però come libertà pittorica non incompatibile con la figurazione. Sono degli anni Cinquanta infatti le sue reinterpretazioni del mito e del folclore popolare come il dipinto George Washington Crossing the Delaware (1953) e più tarde di solo qualche anno le sue opere che combinano elementi tratti dalla vita quotidiana (per esempio, pacchetti di sigarette) con stereotipi del mondo dell'arte (Dutch Masters and Cigars, 1963). Considerato un anticipatore della pop art americana, se ne distingue però sul piano dell'immaginazione e della creatività in quanto egli ricorre costantemente alla reinterpretazione personale del dato oggettivo per mezzo della pittura.

Media


Non sono presenti media correlati