Questo sito contribuisce alla audience di

Rjazan (città)

capoluogo della provincia omonima (Russia), 513.300 ab. (stima 2006).

città (533.261 ab. nel 1995) della Russia, capoluogo della , 165 km a SE di Mosca, a 107 m sul fiume Oka. È sede di industrie alimentari, siderurgiche, meccaniche, elettrotecniche, del legno, conciarie, dell'abbigliamento e dei materiali da costruzione. § Sorta, con il nome di Perejaslavl, intorno al sec. X, divenne in seguito il centro di un piccolo principato. Fu distrutta dai Tartari nel 1237; nel secolo successivo sorse nei suoi pressi la piazzaforte di Perejaslavl Rjazanskij, intorno alla quale si costituì un forte principato che si resse indipendente sino al 1521. Nel 1778 assunse la denominazione attuale. § All'interno del Cremlino, sorto probabilmente nel sec. XI, si trovano le tre cattedrali della Natività (sec. XV, rimaneggiata nel XIX), dell'Arcangelo (sec. XVI-XVII) e della Dormizione, di J. G. Buchvostov (1693-99), a cinque cupole, con ricchi portali. Al sec. XVII risalgono anche la chiesa dello Spirito Santo e il monastero del Salvatore. Nella città sorgono numerosi edifici neoclassici.

Media


Non sono presenti media correlati