Questo sito contribuisce alla audience di

Robards, Jason

attore statunitense (Chicago 1922-Bridgeport, Connecticut, 2000). Figlio di un attore, cominciò a recitare nel 1947, ma s'impose soltanto nove anni dopo nella ripresa off-Broadway di Viene l'uomo del ghiaccio di O'Neill. A O'Neill deve anche altri successi (da Lungo viaggio nella notte a Hughie), ma è altresì apparso in A Thousand Clowns di Gardner, in The Disenchanted di Schilberg, in Dopo la caduta di Miller, ecc. Esordì sullo schermo nel 1959 e vi si affermò con la trasposizione di Lungo viaggio nella notte (1962) diretta da S. Lumet. Tra le altre sue prove, Il massacro di San Valentino (1967), La ballata di Cable Hougue (1969), E Johnny prese il fucile (1971). Ha vinto (1977 e 1978) il premio Oscar come miglior attore non protagonista per Tutti gli uomini del presidente (1976) e Giulia (1977). Tra gli altri film: Una volta ho incontrato un miliardario (1980), The Day After (1983), L'amico ritrovato (1989), Parenti, amici e tanti guai (1989). Negli anni Novanta ha interpretato Il mistero di Storyville (1992), Philadelphia (1993) e Magnolia (1999).

Media


Non sono presenti media correlati