Questo sito contribuisce alla audience di

Robbins, Tim

attore e regista cinematografico statunitense (West Covina, California 1958). Formatosi alla New York University, si è interessato al teatro e alla televisione, esordendo sul grande schermo nel 1988 con Bull Durham - un gioco a tre mani. Un brusco e assai apprezzabile cambiamento di stile caratterizza la sua interpretazione de I protagonisti (1992) di R. Altman, con cui ottiene il premio per il miglior attore al Festival di Cannes. In questo stesso anno debutta nella regia del film Bob Roberts. Con America oggi (1993) e Mister Hula Hoop (1994) si conferma come uno dei più grandi talenti del cinema americano contemporaneo. Nel 1995 torna alla regia con Dead Man Walking, ancora una volta un film di impegno civile, contro la pena di morte. Simpatico e provocatorio, ironico e tenero a un tempo, ha dimostrato grandi doti artistiche di versatilità interpretando ruoli sia intensi sia scanzonati: Le ali della libertà (1994) , Genio per amore (1994), Prêt a porter (1995). Nel 2003 ha interpretato Mystic River di C. Eastwood, per il quale nel 2004 ha vinto l'Oscar come migliore attore non protagonista, e Codice 46 di Michael Winterbottom. Nel 2005 ha recitato in La vita segreta delle parole. Nel 2006 porta sul grande schermo una storia vera, Catch a fire, film che rappresenta il clima opprimente del Sud Africa dell'apartheid e nel 2007 in Noise rappresenta un'ossessione del nostro tempo: il rumore molesto che non lascia tregua. Altri film interpretati: Ember - Il mistero della città di luce (2008), Life of Crime (2013) e Welcome to Me (2014).

Media

Tim Robbins