Questo sito contribuisce alla audience di

Robeson, Paul

attore nero statunitense (Princeton 1898-Filadelfia 1976). Sulle scene dal 1921, s'impose tre anni dopo recitando L'imperatore Jones di O'Neill, prima a New York, poi a Londra e a Berlino. Tra gli altri suoi successi teatrali si ricordano Lo scimmione peloso e Tutti i figli di Dio hanno le ali dello stesso O'Neill e Otello. Dal 1925 alternò all'attività d'attore quella di cantante di spiritual e di canzoni di protesta e di interprete di commedie musicali: nel 1928 apparve a Londra in Show Boat di Kern, cantando memorabilmente Ol' Man River. Negli anni Cinquanta la sua carriera in patria fu ostacolata dal maccartismo. Nel 1958, quando gli fu concesso il passaporto, compì una lunga tournée in Europa. Sullo schermo si affermò in The Emperor Jones (1933), versione cinematografica in chiave musicale del lavoro di O'Neill e in Show Boat (1936) e apparve in cinque film inglesi eccellendo in The Proud Valley (1939). Tornato negli USA, incise le splendide canzoni di Native Land.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti