Questo sito contribuisce alla audience di

Robortèllo o Robertèlli, Francésco

umanista italiano (Udine 1516-Padova 1567). Dopo avere studiato a Bologna, insegnò eloquenza in varie città italiane. Esperto conoscitore della letteratura greca, curò un'edizione di Eschilo e la prima edizione commentata del trattato Del sublime; ma è soprattutto noto per la pubblicazione (1548) della Poetica di Aristotele nella traduzione latina di A. Pazzi, emendata e postillata, con l'aggiunta di Explicationes sui generi letterari non trattati nell'opera aristotelica. Il lavoro di Robortello suscitò intorno alla Poetica aristotelica un immenso interesse e un vivace dibattito critico, che fissò rigidamente le norme del classicismo europeo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti