Questo sito contribuisce alla audience di

Roccamontepiano

comune in provincia di Chieti (25 km), 458 m s.m., 18,10 km², 1965 ab. (roccolani), patrono: san Carlo Borromeo (4 novembre).

Centro esteso nell'alto bacino del fiume Alento; sede comunale è San Rocco. Sviluppatosi attorno a una rocca longobarda posta a baluardo della parte orientale della Maiella, nel Medioevo fu importante dal punto di vista militare e dipese dalla vicina abbazia di San Liberatore a Maiella. Fu feudo degli Orsini, di Bartolomeo d'Alviano (1507) e dei Colonna. Il vecchio centro franò interamente nel 1765 e fu ricostruito più a valle.Nei pressi di San Rocco è la chiesa di San Francesco Caracciolo, annessa a un monastero, in cui si conservano tele dei sec. XVI-XVII.§ La piccola industria opera nei settori metalmeccanico, tessile, edile, dell'abbigliamento e degli infissi. L'agricoltura produce cereali, olive, uva da vino, ortaggi, frutta; è praticato l'allevamento ovino e bovino.

Media


Non sono presenti media correlati