Questo sito contribuisce alla audience di

Roccastrada

comune in provincia di Grosseto (33 km), 475 m s.m., 284,37 km², 9199 ab. (roccastradini), patrono: san Nicola (6 dicembre).

Centro tra i fiumi Bruna e Ombrone. Feudo degli Aldobrandeschi, passò nel sec. XIV a Siena e dal 1559 ai Medici.§ Dell'epoca medievale rimangono i ruderi delle fortificazioni senesi (sec. XIV) e la parrocchiale di San Nicola, del Duecento ma con facciata moderna (1953). Da segnalare il pittoresco borgo medievale di Roccatederighi e la frazione di Sassofortino con la pieve di Caminino, del sec. XI.§ Sede di industrie (abbigliamento, materie plastiche, edilizia, meccanica), vede ancora operante l'attività estrattiva del gesso e delle sabbie silicee. L'agricoltura produce uva da vino, cereali, foraggi. Si pratica l'allevamento avicolo.

Media


Non sono presenti media correlati