Questo sito contribuisce alla audience di

Rodì Mìlici

comune in provincia di Messina (54 km), 177 m s.m., 29,13 km², 2335 ab. (rodiesi e milicesi), patrono: san Bartolomeo (24 agosto).

Centro esteso sul versante settentrionale dei monti Peloritani, nel retroterra del golfo di Patti; sede comunale è Rodì, sul versante sinistro della bassa valle del torrente Patri (mentre Milici è più a monte, sulla sponda opposta del torrente). Deriverebbe il nome da coloni rodii mandati a coltivare il territorio di Milici, mentre dimoravano a Rodì i cavalieri di San Giovanni Gerosolimitano; ai gerosolimitani il territorio appartenne fino alla metà del Settecento.§ In località Pirgo sono venute alla luce vestigia dell'antica città sicula di Longane: resti di fortificazioni (mura con torri e poste) sui monti Cocuzza e Ciappa, una zona sacra e una vasta necropoli.§ L'economia si basa sull'agricoltura (agrumi, cereali, uva da vino e olive) e sull'allevamento del bestiame.

Media


Non sono presenti media correlati