Questo sito contribuisce alla audience di

Rodòlfo (antiré tedesco)

di Svevia o di Rheinfelden, antiré tedesco (m. Hohenmölsen 1080). Figlio del conte Kuno di Rheinfelden ottenne dall'imperatrice Agnese il ducato di Svevia nel 1057. Nel 1076 il violentissimo scontro tra papa Gregorio VII e l'imperatore Enrico IV favorì Rodolfo , il quale fu eletto re di Germania dai principi tedeschi (Dieta di Forchheim del 1077). La reazione di Enrico IV (uomo politico di ben altra tempra), tornato in Germania, non si fece attendere. Rodolfo , nella guerra civile che ne seguì, perdette il ducato di Svevia (1079) ma riuscì ad attestarsi in Sassonia resistendo più che validamente alle truppe imperiali. La morte lo colse alla battaglia di Hohenmölsen per le ferite riportate in combattimento, vanamente aiutato da Ottone di Nordheim.

Media


Non sono presenti media correlati