Questo sito contribuisce alla audience di

Rogers, Ginger

nome d'arte della ballerina e attrice cinematografica statunitense Virginia Katherine McMath (Independence, Missouri, 1911-Rancho Mirage, California, 1995). Dal palcoscenico della musical comedy a Broadway (Girl Crazy, 1930) passò, dopo altre prove sullo schermo, ai film-rivista di Hollywood nel 1933 (Quarantaduesima Strada, La danza delle luci), incontrando lo stesso anno in Carioca F. Astaire, col quale formò un celebre duo danzante e cantante, che segnò un periodo del musical sofisticato (Cerco il mio amore, Roberta, Cappello a cilindro, Seguendo la flotta, Follie d'inverno, Voglio danzare con te, 1934-37; fino alla tarda ricostituzione della coppia in I Barkleys di Broadway, 1949). Interpretò anche ruoli drammatici (Palcoscenico, 1937; Kitty Foyle ragazza innamorata, 1940; Condannatemi se vi riesce e Destino su Manhattan, 1942; Eravamo tanto felici, 1943; Schiave della città, 1944) e sostenne numerose parti nella commedia recitata (da Una donna vivace, 1938, a Eternamente femmina, 1953) con la spigliatezza suggerita dal suo nomignolo, “Zenzero”. Nel 1964 tornò al cinema con il fallimentare The Confession e l'anno successivo al musical con la ripresa di Hello Dolly, esibendosi saltuariamente in teatro fino agli anni Ottanta. Nel 1991 è stata pubblicata la sua autobiografia dal titolo Ginger: my story.

Media


Non sono presenti media correlati