Questo sito contribuisce alla audience di

Rokotov, Fëdor

pittore russo (presso Mosca 1735-San Pietroburgo ca. 1808). Nulla si sa della formazione di Rokotov, considerato il più rappresentativo ritrattista russo della seconda metà del Settecento. La prima notizia precisa lo dice a San Pietroburgo nel 1757; a iniziare dal 1760 insegnò all'Accademia delle Arti e fu attivo a corte (ritratti di Pietro III, 1762, e di Caterina II, 1763, San Pietroburgo, Museo Russo). Nel 1765 si trasferì a Mosca. Tra i ritratti migliori, caratterizzati dalla dolcezza del tratto e da un colore luminoso e trasparente, si ricordano quelli dei Coniugi Ströisky (1772, Mosca, Galleria Tretjakov), di E. V. Santi (1775, San Pietroburgo, Museo Russo) e di V. Novosilcova (1780).

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->