Questo sito contribuisce alla audience di

Romano IV

Diogene, imperatore bizantino (m. isola di Proti 1072). Affermato generale, salì al trono sposando la vedova di Costantino X, Eudocia (1068), reggente per i tre figli eredi dell'impero, Michele, Andronico e Costantino, ancora fanciulli. Oggetto di un'assidua opposizione, capeggiata da Michele Psello e da Giovanni Ducas (fratello di Costantino X), Romano IV non riuscì a ottenere i mezzi per un'indispensabile riorganizzazione delle forze militari e, nonostante il suo valore e qualche successo, subì per opera dei Turchi di Alp Arslān la disfatta di Manzikert (odierna Malazgirt) in Armenia (1071), dove fu fatto prigioniero. Durante la sua prigionia, il partito avverso lo dichiarò deposto e proclamò imperatore Michele VII Ducas (1071). Quando poi Romano IV, liberato dalla prigionia, era sul punto di rimpatriare, benché gli fosse stata promessa l'incolumità personale, fu catturato, accecato e mandato a morire nell'isola di Proti.

Media


Non sono presenti media correlati