Questo sito contribuisce alla audience di

Rondissóne

comune in provincia di Torino (33 km), 211 m s.m., 10,65 km², 1655 ab. (rondissonesi), patrono: san Luigi Gonzaga (terza domenica di giugno).

Centro della pianura canavesana, situato sulla sponda destra della Dora Baltea, che poco a valle confluisce nel Po. A S dell'abitato passa l'autostrada Torino-Milano. L'antica Arundicum, sotto i marchesati del Monferrato e di Valperga-Caluso, per la sua posizione di confine fu contesa con aspre battaglie. Gravemente danneggiata durante la dominazione spagnola e le guerre napoleoniche, fu rasa al suolo dai francesi.La parrocchiale barocca dei Santi Vincenzo e Anastasio fu costruita nel 1759-63 su disegno di Bernascone da Riva.§ Una certa importanza ha l'industria, che opera principalmente nei comparti meccanico e della lavorazione dei minerali. Fiorenti sono l'agricoltura (grano, mais e foraggi) e l'allevamento bovino.

Media


Non sono presenti media correlati