Questo sito contribuisce alla audience di

Rosebery, Archibald Philip Primrose, 5º cónte di-

uomo politico inglese (Londra 1847-Epsom 1929). Entrato giovanissimo alla Camera dei Lords, nel 1886 assunse il Ministero degli Esteri durante il breve gabinetto di Gladstone. Quando questi, con l'Home Rule Bill, propose l'autonomia dell'Irlanda, si schierò con i “liberali unionisti”, avversi al progetto, ciò che favorì la sconfitta del governo. Ritornò agli Esteri nel ministero Gladstone del 1892. Anche questa volta non condivise sempre le sue direttive, appartenendo all'ala più colonialista dei liberali. Cercò di ampliare e consolidare l'Impero britannico e di contenere l'espansione francese e russa in Africa e in Asia. Alle dimissioni di Gladstone (1894) gli succedette alla direzione del governo, ma la sua politica scontentò i gladstoniani che lo fecero cadere (1895). Osteggiò anche le iniziative di Lloyd George, soprattutto per la guerra contro i Boeri (1899-1901) e per il bilancio preventivo del 1909.

Media


Non sono presenti media correlati