Questo sito contribuisce alla audience di

Rosenberg, Ludwig

sindacalista tedesco (Berlino 1903-1977). Funzionario sindacale nel periodo weimariano, Rosenberg lasciò il Paese nel 1933 e rimase in Gran Bretagna fino alla caduta del nazismo. Rientrato in patria e iscrittosi alla SPD, entrò ben presto nel Comitato esecutivo del nuovo sindacato unico operaio tedesco, il DGB (Deutscher Gewerkschaftsbund), svolgendo importanti incarichi, fino a divenirne l'autorevole presidente (1962-69). Europeista convinto, presiedette anche, tra il 1960 e il 1962, il Comitato economico e sociale della CEE. Ha fatto parte del “comitato Monnet” per gli Stati Uniti d'Europa.

Media


Non sono presenti media correlati