Questo sito contribuisce alla audience di

Royer-Collard, Pierre-Paul

filosofo e uomo politico francese (Sompuis 1763-Châteauvieux 1845). Durante la Rivoluzione fu membro della Comune, poi esponente realista con Napoleone e infine deputato sotto la Restaurazione. Insegnò storia della filosofia alla Sorbona. In politica tentò una conciliazione di tradizionalismo e di progressismo, demandando alla ragione una sovranità di cui tanto il popolo quanto il re sono soltanto rappresentanti. In filosofia partì dalla critica al sensismo di Condillac per finire in uno spiritualismo eclettico affine a quello di Maine de Biran.

Media


Non sono presenti media correlati