Questo sito contribuisce alla audience di

Sàggio sui costumi e lo spìrito delle nazióni

(Essai sur les mœurs et l'esprit des nations). Opera (1756) di Voltaire. Doveva essere un compendio della storia dello spirito umano scritto per Madame de Châtelet a continuazione e insieme a confutazione della Storia universale di Bossuet, interrotta a Carlo Magno. Voltaire formulò poi il progetto di farne l'introduzione al Siècle de Louis XIV. Nei 197 capitoli stesi egli diede un ampio quadro delle civiltà umane, spaziando dall'Europa all'Oriente e mettendo al centro la preoccupazione filosofica di mostrare nel corso della storia non già l'intervento della Provvidenza, quanto l'operazione della ragione umana pur ostacolata da fanatismi e superstizioni, e concludendo con l'appello alla tolleranza.