Questo sito contribuisce alla audience di

Sára, Sándor

operatore e regista cinematografico ungherese (Tura 1933). Forse il più dotato direttore di fotografia del cinema magiaro, gli si deve molto del successo di registi quali Gaál, Szabó, Kóa, Huszárik, fin dalle loro opere prime. Ha ottenuto risultati memorabili sia col bianco e nero (I diecimila soli, 1967) sia col colore (Sindbad, 1971; 25, via dei Pompieri, 1973). Autore di eccellenti cortometraggi (Zingari, 1962; Solitudine, 1964; Epifania, 1968), nel 1969 ha diretto La pietra lanciata, di ispirazione autobiografica. Altre sue opere sono: Domani, fagiano (1975), Ottanta ussari (1978), I maestri di scuola (1981), Fuoco martellante (1983).

Media


Non sono presenti media correlati