Questo sito contribuisce alla audience di

Sèle, piana del-

pianura costiera della Campania, in provincia di Salerno; caratterizzata da una forma a imbuto aperto a W, si affaccia al mar Tirreno (golfo di Salerno) tra Agropoli e Salerno con una costa bassa e dunosa ed è chiusa all'interno dai monti Picentini, dai monti Alburni e dai contrafforti settentrionali del Cilento. È attraversata dai fiumi Sele, Picentino, Tusciano e Solofrone e dal torrente Asa; la fascia litoranea presso la foce del Sele prende anche il nome di piana di Paestum. Geologicamente è piuttosto recente, essendo costituita da sedimenti fluviali deposti su uno zoccolo precedentemente coperto dal mare. Il clima mite e la cospicua disponibilità di acque di irrigazione favoriscono l'attività agricola (vite, olivo, ortaggi, tabacco e barbabietole da zucchero); è sviluppato l'allevamento del bestiame e in espansione l'industria. Il centro principale al quale fanno capo le varie attività è Battipaglia.

Media


Non sono presenti media correlati