Questo sito contribuisce alla audience di

Sènegal (fiume)

fiume (lunghezza 1440 km; bacino 440.000 km²) dell'Africa occidentale, tributario dell'Oceano Atlantico. Si forma presso Bafoulabé (Mali) dalla confluenza del Bafing, che scende dal Fouta Djalon, e del Bakoy, che nasce anch'esso dallo stesso altopiano presso Siguiri, arricchendosi lungo il percorso delle acque del Baoulé. Scorrendo verso NW il Senegal forma le cascate di Gouina e del Félou e bagna la città di Kayes; ricevuto da sinistra il fiume Falémé, suo maggior affluente, scorre in un fondovalle piatto e si impigrisce, dando origine lungo le rive a vasti bacini acquitrinosi percorsi da rami secondari. Piega successivamente verso W e dopo aver ricevuto gli emissari degli stagni di Guier e Rkiz, viene deviato verso SSW da un cordone sabbioso litoraneo: bagnata Saint-Louis sfocia nell'Oceano Atlantico con un estuario spesso ostruito da banchi di sabbia. Dalla confluenza del Falémé sino alla foce il Senegal segna il confine tra gli Stati della Mauritania a N e del Senegal a S. A causa dell'irregolarità del suo regime (a Kayes la portata è di 5-6 m3/s nella stagione secca, 4000-5000 m3/s in quella delle piogge), il fiume è solo in parte navigabile. In francese, Sénégal.

Media


Non sono presenti media correlati