Questo sito contribuisce alla audience di

Sèrra D'Alto

aspetto culturale neolitico che prende nome dall'omonima località presso Matera, ma presente anche in altre stazioni preistoriche oltre che della Basilicata, Puglia, Sicilia, Campania, Abruzzo, Lazio e Toscana. Le maggiori caratteristiche sono costituite dai motivi a meandri, a scacchiera o a tremolo dipinti sui vasi, nonché dalle anse sporgenti di foggia zoomorfa o a nastro avvolto a cartoccio; i prodotti fittili più ricorrenti sono vasi globosi emisferici, a collo cilindrico o a piede stretto e parte alta più espansa; gli insediamenti erano costituiti da capanne a pianta circolare infossate nel terreno; le sepolture sono a inumazione in posizione rannicchiata in fosse ovali e, talvolta, sotto il suolo stesso delle capanne; le grotte erano frequentate a scopi funerari e cultuali (assai importante la presenza di motivi dipinti in stile Serra D'Alto sulle pareti della Grotta di Porto Badisco, in Puglia).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti