Questo sito contribuisce alla audience di

Sèrvio

(latino Servíus), grammatico latino (sec. IV-V). È autore di un prezioso commentario a Virgilio compilato sull'esempio del grammatico Elio Donato. Il commento ci è giunto in due redazioni: la più breve, unitaria, esplicitamente sotto il suo nome (il cosiddetto Servius minor), consiste nell'analisi stilistico-grammaticale dell'Eneide, delle Georgiche e delle Bucoliche; l'altra, nota come Servius Danielinus (dal nome del filologo P. Daniel che la pubblicò nel 1600) è di dubbia attribuzione per i numerosi rimaneggiamenti e aggiunte. Servio lasciò anche un commento all'Ars minor e Ars maior di Donato.

Media


Non sono presenti media correlati