Questo sito contribuisce alla audience di

Sèssa Aurunca

Guarda l'indice

comune in provincia di Caserta (44 km), 203 m s.m., 163,09 km², 22.825 ab. (sessani), patrono: san Leone (8 maggio).

Generalità

Cittadina alle falde sudoccidentali del massiccio di Roccamonfina, del cui parco regionale è parte. È sede vescovile.

Storia

Tra i principali centri degli Aurunci (Suessa) e capitale dopo la distruzione di Aurunca (337 a. C.) da parte dei Sidicini e dei Latini, fu colonia di diritto latino nel 313 a. C., anche se nel corso della seconda guerra cartaginese non intervenne in soccorso di Roma contro Annibale (209 a. C.). Diventata municipio nel 90 a. C., parteggiò per Silla e successivamente per Pompeo. Augusto vi dedusse una colonia di veterani, che chiamò Colonia Iulia Felix Classica Suessa. Declinata in seguito alla caduta dell'impero, nel sec. XI divenne possesso della Chiesa. Passata nel secolo successivo sotto il dominio angioino, fu feudo dei Dell'Aquila, dei Del Balzo e dei Marzano. Agli inizi del sec. XVI Ferdinando II d'Aragona la concesse a Consalvo de Cordova. Fu danneggiata dai terremoti del novembre 1980 e del maggio 1984.

Arte

Nel territorio sono state rinvenute necropoli risalenti al sec. VIII a. C. Del periodo romano sono diverse testimonianze, tra cui il teatro, un grandioso criptoportico e le terme; alcuni reperti sono esposti al Museo al Castello, nel Palazzo Ducale. La città moderna occupa l'area di quella antica e le mura medievali si impostano su quelle romane. Materiali di spoglio furono usati anche nella costruzione del duomo, sorto nel sec. XII, bellissima testimonianza di arte romanica campana; l'interno basilicale, a tre navate, dal ricco pavimento a mosaico, conserva un pergamo e un candelabro del cero pasquale musivi del sec. XIII. Barocca è la vasta chiesa dell'Annunziata, dalla grandiosa facciata a tre portali e con cupola ricoperta da mattonelle maiolicate.

Economia

L'agricoltura è rivolta alla coltivazione di cereali, ortaggi, alberi da frutto, foraggi, olivo e vite; è praticato l'allevamento bovino, con produzione lattiero-casearia. L'industria opera prevalentemente nei settori metalmeccanico (strutture metalliche, contenitori, attrezzi), edile e delle materie plastiche.

Curiosità

Il Venerdì Santo si svolge la Processione dei Misteri, nel corso della quale gruppi lignei, che rappresentano momenti della Passione di Cristo, vengono trasportati a braccia. La città diede i natali al poeta satirico Gaio Lucilio (180-ca. 102 a. C.).