Questo sito contribuisce alla audience di

Séra, Gioacchino Lèo

medico e antropologo italiano (Roma 1878-Firenze 1960). Professore di antropologia a Pavia, a Milano e, dal 1927, a Napoli, studiò alcune conformazioni particolari (platicefalia, occhio mongolico) e la distribuzione e il significato di alcuni caratteri, in particolare l'altezza del cranio. Fu sostenitore dell'ipotesi polifiletica sull'origine della specie umana, che sostenne con le sue interpretazioni delle strutture anatomiche dei resti fossili da lui studiati. Tra i suoi scritti: Nuove osservazioni e induzioni sul cranio di Gibraltar (1903), La testimonianza dei fossili di antropomorfi per la questione dell'origine dell'uomo (1917). Diresse la sezione di antropologia nell'Enciclopedia Italiana.

Media


Non sono presenti media correlati