Questo sito contribuisce alla audience di

Sùdan o Sudàn (regione)

vasta regione dell'Africa, compresa fra l'oceano Atlantico a W, l'Acrocoro Etiopico a E, il Sahara a N e il bacino del Congo a S. I suoi limiti non sono antropici o tettonici, bensì climatici: il Sudan incomincia infatti là dove, per effetto di precipitazioni più abbondanti e regolari, ricompaiono le acque correnti e cessano le distese sabbiose e ciottolose del deserto per far luogo alla steppa e alla savana; e termina a S là dove, per la presenza di precipitazioni stagionali costanti, la savana e la steppa cessano per lasciare il posto all'umida foresta equatoriale. Il Sudan è percorso da tre grandi fiumi: il Niger, il Nilo e il Chari; al centro si trova il lago Ciad. La popolazione è formata soprattutto da sudanesi (nel Sudan occidentale) e da niloti (nel bacino del Nilo); importante è stata anche la penetrazione degli Arabi. L'economia si fonda principalmente sull'allevamento.