Questo sito contribuisce alla audience di

SDH

acronimo dell'inglese Synchronous Digital Hierarchy (gerarchia digitale sincrona). Nelle telecomunicazioni, indica la gerarchia di multiplazione numerica di tipo sincrono, definita dal Comitato consultivo internazionale per la telegrafia e la telefonia (CCITT, divenuto ITU-T) nel 1988. La gerarchia sincrona numerica offre notevoli vantaggi rispetto alla gerarchia plesiocrona (PDH). Infatti, nella gerarchia plesiocrona i flussi tributari vengono trasmessi mantenendo inalterati i relativi orologi di sincronizzazione e rendendo così difficoltoso l'inserimento o l'estrazione di un singolo tributario dal flusso aggregato. La gerarchia sincrona prevede invece che tutti i flussi siano tra loro sincroni e consente quindi di effettuare con semplicità le funzioni di multiplazione e demultiplazione e di accedere in modo diretto ai singoli tributari. L'uso delle fibre ottiche, che rappresentano il mezzo trasmissivo di riferimento per l'SDH, permette di disporre di una capacità di trasporto talmente elevata da consentire l'utilizzo di parte della banda (circa il 5%) per il supporto di procedure di controllo e gestione della rete. Inoltre la tecnologia SDH permette di trasportare i segnali tributari utilizzati nelle reti plesiocrone esistenti e può essere impiegata sia nelle reti a lunga distanza che nelle reti di accesso e distribuzione. Sono stati definiti tre livelli gerarchici detti moduli di trasporto sincrono a livello N (STM-N, Synchronous Transport Module at level N), in cui N può assumere i valori 1, 4 e 16 rispettivamente per il primo, il secondo e il terzo livello. La frequenza di cifra associata al primo livello gerarchico è pari a f1=155,520 Mbit/s, mentre quelle corrispondenti agli altri due livelli si ottengono moltiplicando il fattore N per f1: in particolare, un flusso di secondo livello STM-4 è ottenuto dalla multiplazione di quattro tributari di primo livello (STM-1) e presenta quindi una frequenza di cifra pari f4=f1x4=622,080 Mbit/s, mentre un flusso di terzo livello STM-16 è a sua volta ottenuto da quattro tributari di secondo livello o da 16 di primo livello con frequenza di cifre f16=f1x16=f4x4=2488,320 Mbit/s. Il livello primario STM-1 a frequenza di cifra di f1=155,520 Mbit/s è stato concepito come una base comune per il trasporto di tutte le gerarchie plesiocrone esistenti, indipendentemente dalle loro caratteristiche.

Media


Non sono presenti media correlati