Questo sito contribuisce alla audience di

SESAT

sigla di Siberia Europa Satellite. Sedicesimo satellite per telecomunicazioni della flotta di EUTELSAT, lanciato il 17 aprile 2000 dal cosmodromo di Bajkonur con un razzo russo Proton e immesso in orbita geostazionaria a 36 gradi est. Il satellite è stato dedicato allo scrittore di fantascienza Arthur Clarke, che nel 1945 ideò l'orbita geostazionaria presentandola in un articolo della rivista Wireless World. Da giugno 2000 è entrato in esercizio per telecomunicazioni e TV digitale, collegamenti intercontinentali per Internet, insegnamento a distanza e per il servizio Euteltracs per messaggistica e controllo di posizione di mezzi terrestri, treni e navi. SESAT è il primo satellite di un operatore occidentale costruito da una società russa (la NPO-PM) utilizzando apparecchiature di bordo realizzate dalla francese Alcatel Espace. Il satellite, che ha una massa al lancio di 2500 kg, dispone di 18 trasponder e di due fasci di emissione: uno fisso su Europa, Siberia Occidentale, Africa del Nord e Medio Oriente, l'altro orientabile sull'India. Quest'ultimo è utilizzato soprattutto per la crescente domanda del traffico Internet tra Europa e India. I pannelli solari sviluppano una potenza di 5,7 chilowatt.