Questo sito contribuisce alla audience di

SWAS

(Submillimeter Wave Astronomy Satellite). Piccolo satellite astronomico statunitense, del peso di 288 kg, lanciato dalla NASA il 6 dicembre 1998 con un razzo Pegasus XL dal poligono di Vanbenberg e posto in un'orbita quasi circolare di circa 640 km, inclinata di 69,8 gradi. Equipaggiato con un telescopio di 60 cm di diametro, ha il compito di studiare la composizione chimica delle nubi di gas interstellare (vedi anche materia) per ricercarvi la presenza di ossigeno, acqua, carbonio ed emissioni di ossido di carbonio. La massa totale del satellite è di 288 kg. Nell'estate del 2001, i ricercatori dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics di Cambridge, che hanno anche il compito di controllare la missione, hanno individuato per la prima volta tracce d'acqua nell'Universo in un sistema stellare (IRC+10216, o CW Leonis) della costellazione del Leone, a 500 anni luce dalla Terra.