Questo sito contribuisce alla audience di

Sachs, Hans (poeta e drammaturgo)

poeta e autore teatrale tedesco (Norimberga 1494-1576). Ciabattino di professione, studiò latino e nel 1520 divenne “maestro cantore”. Figlio della tradizione popolare-borghese, fu tuttavia legato agli umanisti dell'epoca e acquisì, anche in occasione di viaggi in Germania e in Austria, una vasta cultura. Il barocco e il primo Settecento classicista lo dimenticarono, ma lo ebbero in grande considerazione Goethe e gli Stürmer e poi Wagner, che lo celebrò nei Maestri cantori. È autore di ca. 4000 Meisterlieder, di centinaia di Fastnachtsspiele (farse carnascialesche) tra cui Der fahrende Schüler im Paradies (1550; Lo studente vagante in paradiso), di allegorie ed epigrammi, in parte a favore della Riforma, di drammi a soggetto biblico, classico e mitologico, tra cui Der hürne Siegfried (1557; Sigfrido dalla pelle cornea), con i quali mirava a fini educativi ed edificanti.