Questo sito contribuisce alla audience di

Sadko

opera in sette quadri di N. Rimskij-Korsakov, su libretto proprio (con la collaborazione di Stasov e Belskij), rappresentata a Mosca il 7 gennaio 1898. La fiabesca vicenda, ispirata a un'antica bylina, narra le avventure di Sadko, un suonatore di cetra che, grazie all'amore di una figlia del re del mare, ottiene ricchezze, compie viaggi meravigliosi, scende fino agli abissi del re del mare e torna infine a Novgorod. Le situazioni consentono a Rimskij-Korsakov di dispiegare il proprio gusto per un colorito esotismo, per un fiabesco decorativismo sonoro. Tra le arie più celebri è il Canto d'amore indiano.

Media


Non sono presenti media correlati