Questo sito contribuisce alla audience di

Saggi crìtici

raccolta di saggi, articoli, lezioni e conferenze di F. De Sanctis, pubblicata nel 1866 (in seconda edizione nel 1869) e, con l'aggiunta di altri saggi e con il titolo di Nuovi saggi critici, nel 1872 (in seconda edizione, nel 1879). Si tratta, in parte, di una rielaborazione di testi dell'esilio (tra cui i famosi saggi danteschi: Francesca da Rimini, Il Farinata di Dante, L'Ugolino di Dante) e, in parte, di anticipazioni di capitoli della Storia della letteratura italiana (come il celebre saggio L'uomo del Guicciardini) e dello studio su Leopardi, o di studi di critica militante (come i saggi sul realismo: Il principio del realismo, Il darwinismo nell'arte). Nella storia delle dottrine estetiche italiane dell'Ottocento, i Saggi critici desanctisiani occupano un posto fondamentale, costituendo il superamento dell'estetica hegeliana dell'idea e l'affermazione dell'estetica della forma come sintesi di contenuto e di forma, di individuale e di universale.