Questo sito contribuisce alla audience di

Saint-Pierre (Valle d'Aosta)

comune della Valle d'Aosta (8 km da Aosta), 731 m s.m., 26,25 km², 2615 ab. (saint-pierroleins), patrono: santa Lucia (13 dicembre).

Centro situato su un ampio pianoro alla sinistra della Dora Baltea. Abitato già in età preistorica (sono stati rinvenuti i resti di un insediamento del tardo Neolitico), nel Medioevo fu possesso di signori locali, che presero nome dal borgo. § Il castello, suggestiva costruzione risalente al sec. XII, trasformata in residenza signorile nel sec. XVII e restaurata da C. Boggio verso il 1880, è sede del Museo Regionale di Scienze Naturali. Accanto è la parrocchiale di San Pietro, ricostruzione ottocentesca di una chiesa cui apparteneva il campanile romanico (sec. XIII). Fuori dell'abitato sorgono il Priorato, ristrutturato nel 1710 e il castello Sarriod de la Tour: costruito nel sec. XIV presso la Dora Baltea, è un singolare complesso di costruzioni con due torri quadrate e una cilindrica, ora proprietà della Regione: conserva preziosi affreschi gotici. § L'economia si basa sull'agricoltura (ortaggi, frutta, uva da vino, cereali, foraggi), l'allevamento bovino e la lavorazione artigianale del legno (scultura e tornitura). L'industria è attiva nei settori alimentare, enologico (acquavite), estrattivo e dei materiali da costruzione.