Questo sito contribuisce alla audience di

Sainz, Gustavo

scrittore e saggista messicano (Città di Messico 1940). Si è imposto con un primo eccellente romanzo, Gazapo (1965), che ha inaugurato la cosiddetta “narrativa de la Onda”. Dopo il brillante esordio, la piena affermazione con Obsesivos días circulares (1969), La princesa del palacio de hierro (1974), Compadre lobo (1977), Fantasmas aztecas (1982), Paseo en trapecio (1985). È autore di diverse antologie, tra cui Jaula de palabras. Una antología de la nueva narrativa mexicanas (1982) e Ojalá te mueras y otras novelas clandestinas mexicanas (1982). Dal 1982 è professore di letteratura spagnola presso l'Università del New Messico ad Albuquerque (U.S.A.)