Questo sito contribuisce alla audience di

Sakai, Toshihiko

scrittore giapponese (Toyotsu, Fukuoka, 1870-Tōkyō 1933). Tra gli esponenti più rilevanti della letteratura proletaria, marxista e antimilitarista, nel 1903 fondò insieme a Kōtoku Shūsui e Uchimura Kanzō il famoso Heiminsha o Associazione popolare, il primo gruppo culturale strettamente socialista, e il quindicinale Heimin shinbun (La gazzetta del popolo). Osteggiata dal governo l'Associazione si sciolse nel 1905. L'anno successivo, Sakai riuscì a fondare il Partito socialista e nel 1907 lo Heimin shinbun riprese come quotidiano. Ma nel 1908 Sakai fu arrestato per l'affare Sekki (Bandiera rossa), un libretto antimilitarista, e il partito fu soppresso. Infine, nel 1919, in connessione con la rinascita del socialismo, divenne direttore della rivista Shakaishugi kenkyū (Studi sul socialismo). Scrisse due romanzi: Vita di vagabondi (1899) e Povero contro ricco, uomo contro donna (1930).