Questo sito contribuisce alla audience di

Salétto

comune in provincia di Padova (42 km), 12 m s.m., 10,79 km², 2577 ab. (salicensi o salettani), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro situato tra i fiumi Fratta e Frassine. Di origine longobarda, fece parte del Marchesato d'Este e seguì le vicende di Montagnana.§ Nel paese sorge la settecentesca parrocchiale di San Lorenzo: ha un alto campanile e custodisce un dipinto del 1535 di B. Licinio. Le chiesette di San Salvaro e di San Silvestro, di epoca longobarda, poco conservano delle antiche strutture. Il territorio è ricco di antiche case di campagna e palazzotti del Cinquecento e dei secoli successivi.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, uva da vino, ortaggi, frutta) e l'industria, attiva nei comparti alimentare, edile, tessile, meccanico, della meccanica di precisione, della lavorazione dei metalli. Rilevante l'attività turistica: la località è base di partenza per escursioni sui Colli Euganei.

Media


Non sono presenti media correlati