Questo sito contribuisce alla audience di

Salazar Bondy, Sebastián

poeta, narratore e autore teatrale peruviano (Lima 1924-1965). Nella sua breve esistenza svolse un'intensa attività letteraria, di preferenza nell'ambito delle estetiche d'avanguardia e spesso con preciso impegno sociale. Pubblicò versi (Cuaderno de la persona oscura, 1946; Máscara del que duerme, 1949, Maschera di colui che dorme; Confidencias en altavoz, 1960, Confidenze a voce alta), narrazioni (Náufragos y sobrevivientes, 1954; Pobre gente de París, 1958) e saggi critici. Al teatro dette Rodil (1953), Un cierto tic tac (1956), Seis juguetes (1960) e No hay isla feliz (1954; Non vi è isola felice), considerata la sua opera più originale e rappresentativa.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti