Questo sito contribuisce alla audience di

Salce, Luciano

regista e attore italiano (Roma 1922-1989). Diplomato in regia nel 1947 all'Accademia d'arte drammatica di Roma, svolse dapprima attività teatrale all'estero: a Parigi dove nel 1949, con A. Bonucci e V. Caprioli, dette vita al Teatro dei Gobbi, e dal 1950 al 1954 in Brasile dove diresse anche due film (il migliore, Uma pulga na balança, nel 1953). Continuò poi in Italia come autore satirico e come attore (in spettacoli di Visconti, Strehler, Costa, Fersen). Tra i film diretti spiccano Il federale (1961), La voglia matta (1962) e Le ore dell'amore (1963), graffiante trilogia di costume interpretata da U. Tognazzi, El Greco (1964), La pecora nera e Colpo di Stato (1968), Io e lui (1973) da Moravia, Alla mia cara mamma nel giorno del suo compleanno (1974), L'anatra all'arancia (1975), Fantozzi (1975), Il secondo tragico Fantozzi (1976). A partire dal 1980, più che i suoi film (Vieni avanti cretino!, 1982, ecc.), vanno ricordati il suo lavoro di entertainer per la TV e quello di scrittore (Cattivi soggetti, 1981).

Media


Non sono presenti media correlati