Questo sito contribuisce alla audience di

Salisburgo (Stato)

(Salzburg). Stato federato dell'Austria, 7154 km², 527.318 ab. (stima 2005), 74 ab./km², capoluogo: Salisburgo. Confini: Austria Superiore (NE), Stiria (E), Carinzia (S), Tirolo (S, W); Germania (N).

Il territorio, che comprende quasi per intero il bacino del fiume Salzach, è prevalentemente montuoso, interessato dal versante settentrionale degli Alti Tauri, da quello occidentale dei Bassi Tauri e dalle Alpi di Salisburgo. Numerosi i laghi, tra cui quelli di Wolfgang, Trum, Wall e Zell. Il clima è di tipo semicontinentale, con una temperatura media annua di ca. 8 ºC e precipitazioni abbondanti. Due i parchi nazionali compresi nel territorio: quello di Hohe Tauern (Alti Tauri), creato in questo Stato federato nel 1984, e il Nationalpark Oberösterreichische Kalkalpen, istituito nel 1997. La popolazione è aumentata di quasi il 7% nell'ultimo decennio intercensuale (1991-2001), risultando così l'incremento maggiore fra gli stati federati dell'Austria. § Le principali risorse economiche sono l'allevamento del bestiame che, insieme alla produzione di latte e formaggi (primo produttore di Emmental austriaco), gioca un ruolo fondamentale nell'economia agricola del salisburghese; l'agricoltura si basa sulla coltivazione di cereali, patate, foraggi. Importanti anche lo sfruttamento boschivo (quasi il 40% della superficie agricola) e del sottosuolo (salgemma, ferro, rame). Nel comparto industriale significative sono l'industria del legno, che produce carta e cellulosa (Hallein), e l'industria alimentare, particolarmente attive nel capoluogo, a Hallein e nei centri del Pongau e del Pinzgau, di rilievo anche l'industria estrattiva (marmo a Adnet, cemento a Gartenau e gesso a Kuchl). Particolarmente importante è il turismo estivo e invernale, che ha i suoi centri maggiori in Salisburgo, Badgastein, Zell am See, Saalbach, Bischofshofen, Abtenau e Kaprun. Nella regione il terziario si è molto sviluppato anche grazie alla costruzione di moderni poli tecnologici come quello nel capoluogo (comunicazione e computer ), a Mariapfarr (lavorazione del legno) e a Pfarrwerfen (media e tecnologie digitali).

Per la geografia

F. Martin, Salzburg, ein Führer durch seine Geschichte und Kunst, Salisburgo, 1952; L. Beckel, Die Beziehungen der Stadt Salzburg zu ihrem Umland, Horn, 1966; V. Mosel, Salzburg, Vienna, 1979.