Questo sito contribuisce alla audience di

San Basile

comune in provincia di Cosenza (81 km), 540 m s.m., 18,48 km², 1285 ab. (sanbasilari o sambasiliani), patrono: san Giovanni Battista (25 maggio).

Centro situato sul versante meridionale del monte Pollino, nell'alta valle del fiume Cosciale; è compreso nel Parco Nazionale del Pollino. Sorse nel Medioevo (fine del sec. IX) nelle vicinanze di un monastero basiliano; a partire dal sec. XV venne popolato da profughi albanesi. Ebbe vari feudatari tra cui i duchi di Castrovillari e, ultimi, i principi di Scalea.§ La Chiesa di San Giovanni Battista (sec. XVIII) è a croce latina e conserva due tele del sec. XVII e una statua lignea di San Gennaro (sec. XVIII). La chiesa del monastero di Santa Maria Odigitria (sec. X-XI), di rito bizantino, ha all'interno un pregevole affresco della Madonna Regina (sec. XIV).§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, olive, uva da vino, frutta) e sull'allevamento (bovini, caprini); sono praticate la silvicoltura e l'apicoltura. Alcune aziende artigiane operano nei settori alimentare (olio, vino, insaccati, miele) e nella lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati