Questo sito contribuisce alla audience di

San Giovanni Suèrgiu

comune in provincia di Carbonia-Iglesias, 16 m s.m., 70,63 km², 6116 ab. (sangiovannesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro del Sulcis, situato nella pianura costiera presso lo stagno di Santa Caterina; è compreso nel Parco Geominerario della Sardegna. Di antica origine, nel Medioevo fece parte della curatoria di Sulcis, compresa nel Giudicato di Cagliari (sec. XI), e, con la spartizione del 1258, passò ai Della Gherardesca. Devastato dalle truppe aragonesi all'inizio delle loro invasioni (1323), venne abbandonato a causa delle incursioni barbaresche e si ripopolò come centro agricolo nel Seicento. Fu infeudato ai De Gualbes nel 1616, e poi ai Bon Crespi di Valdaura, fino all'abolizione del regime feudale (1839). § L'economia è in prevalenza basata sull'agricoltura, che produce cereali (soprattutto riso), ortaggi e uva, e sull'allevamento ovino e caprino. La piccola industria opera nei settori alimentare, edile, delle carpenterie e della lavorazione del legno e del ferro.

Media


Non sono presenti media correlati