Questo sito contribuisce alla audience di

San Martino d'Agliè

ramo della nobile famiglia piemontese di San Martino, staccatasi con Oberto (m. ca. 1140) dai conti del Canavese. Vissero alla corte dei Savoia e da essi ricevettero cariche importanti e onori, tra cui la dignità di conti (sec. XVI) e di marchesi (sec. XVII). In particolare Madama Reale (Cristina di Francia) affidò a Ludovico (Torino 1578-1646) la sovrintendenza alle Finanze, e a Filippo (1604-1667) l'incarico di suo consigliere e di governatore della cittadella di Torino durante la guerra scoppiata dopo la morte del marito Vittorio Amedeo I (1637). Carlo Emanuele III nominò viceré di Sardegna (1735) Giovanni Battista Amedeo (? 1669-Alessandria 1749), che cercò di risvegliarne l'economia.

Media


Non sono presenti media correlati