Questo sito contribuisce alla audience di

San Nicolò di Comèlico

comune in provincia di Belluno (69 km), 1061 m s.m., 24,28 km², 426 ab. (comelicesi), patrono: san Nicolò (6 dicembre).

Centro posto sul versante sinistro della bassa valle Padola. La chiesa di San Nicolò, da cui il paese trasse il nome, è citata in un documento del 1199. Seguì le vicende del Comelico e dal 1402 ebbe statuti propri, che mantenne anche sotto il protettorato veneziano (1420-1797). Nel borgo sorge la parrocchiale, di origine medievale (1383), ma ampliata e restaurata nei secoli successivi, affrescata all'interno dal friulano Gianfrancesco da Tolmezzo. § L'economia si basa sull'industria ottica e delle minuterie metalliche per orologi. Rilevante il turismo estivo.