Questo sito contribuisce alla audience di

Santòrio, Santòrio

medico italiano (Capodistria 1561-Venezia 1636). Esponente della iatrofisica e sostenitore delle teorie fisico-meccaniche, svolse la sua attività in vari Paesi europei (Polonia, Ungheria, Croazia), quindi insegnò all'Università di Padova. A lui si devono importanti scoperte fisiologiche (come l'esistenza di una perspiratio insensibilis), i primi studi sul metabolismo, l'introduzione di strumenti per il controllo delle condizioni del paziente (per esempio il “pulsilogio” per il controllo delle pulsazioni, il termometro per l'accertamento delle variazioni di temperatura del corpo umano).

Media


Non sono presenti media correlati