Questo sito contribuisce alla audience di

Santùccio, Gianni

attore italiano (Clivio 1914-Milano 1989). Si è affermato nel primo quinquennio di attività (1947-52) del Piccolo Teatro di Milano, sotto la guida di G. Strehler. Ha formato più volte compagnia propria (L. Brignone è stata la sua partner ideale) e ha partecipato a un gran numero di spettacoli d'eccezione (Assassinio nella cattedrale di Eliot, La morte di Danton di Büchner). Nel 1974 è tornato al Piccolo Teatro milanese per interpretarvi Gaev ne Il giardino dei ciliegi di Čechov. Con i registi G. Sepe e G. Lavia ha poi lavorato rispettivamente in Come le foglie di G. Giacosa (1980) e Servo di scena di R. Harwood (1981).