Questo sito contribuisce alla audience di

Santa Fióra

comune in provincia di Grosseto (66 km), 687 m s.m., 62,90 km², 2767 ab. (santafioresi), patrono: sante Flora e Lucilla (29 luglio).

Centro situato nella valle del fiume Fiora, sul versante meridionale del monte Amiata. Dal sec. XI degli Aldobrandeschi (dal 1272 al loro ramo dei Santa Fiora), nel 1439 passò alla famiglia Sforza-Attendolo, alla quale rimase in feudo dal 1633 al 1789, quando il granduca Pietro Leopoldo l'unì al resto della Toscana.§ Il borgo, caratterizzato da costruzioni medievali, conserva l'antica pieve dedicata alle sante Flora e Lucilla, con rosone romanico e portale del sec. XVI; all'interno custodisce terrecotte robbiane.§ Sviluppato è il turismo, estivo e invernale. L'economia registra anche attività legate all'estrazione e alla lavorazione della farina fossile e all'agricoltura (ortaggi e frutta).

Media


Non sono presenti media correlati