Questo sito contribuisce alla audience di

Santa Marìa a Mónte

comune in provincia di Pisa (28 km), 56 m s.m., 38,29 km², 10.841 ab. (santamariammontesi), patrono: beata Diana Giuntini (martedì dopo Pasqua).

Centro situato su un'altura fra le pendici sudorientali delle Cerbaie e l'Arno. Importante castello, sotto la giurisdizione lucchese fino al 1261, fu a lungo conteso fra Lucca, Pisa e Firenze, che nel 1327 lo conquistò.§ L'abitato, dalla caratteristica struttura medievale a chiocciola, conserva resti delle fortificazioni del Trecento, il Palazzo Pretorio e la collegiata di San Giovanni Evangelista, che custodisce, fra le altre opere, un pulpito e una Madonna lignea duecenteschi.§ L'agricoltura produce cereali, foraggi, ortaggi, legumi, frutta, tabacco; ingente è il patrimonio zootecnico (bovini, equini, suini, ovini, polli). L'industria opera nei settori conciario, delle calzature e del legno (segherie e mobilifici).

Media


Non sono presenti media correlati