Questo sito contribuisce alla audience di

Santa Marina

comune in provincia di Salerno (159 km), 415 m s.m., 28,23 km², 3303 ab. (santamarinesi), patrono: santa Marina (18 giugno).

Centro posto sul versante sudorientale del monte Tempone, che in questa zona digrada verso il golfo di Policastro, offrendo un notevole panorama; è compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. La frazione di Policastro Bussentino è la greca Pixunte (chiamata Buxentum dai Romani), ricostruita in seguito alle distruzioni di Roberto il Guiscardo (1055) e definitivamente declinata nel sec. XVI, a causa delle scorrerie del pirata Barbarossa e dell'impaludamento. Il territorio di Santa Marina fu fino al sec. XIX un casale di Policastro. § Policastro Bussentino è dominato dai ruderi di un castello e conserva la cinta muraria medievale impiantata sulle antiche mura greche. Nell'abitato si trovano la secentesca chiesetta di Santa Croce e la parrocchiale dell'Assunta (1177). § Importante centro di villeggiatura e di turismo balneare, basa la sua economia anche sull'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta, olive e uva da vino) e sull'allevamento. L'industria opera nei settori alimentare (frantoi), della lavorazione del legno e dei materiali da costruzione.

Media


Non sono presenti media correlati