Questo sito contribuisce alla audience di

Sardi, Giusèppe (architetto italiano)

architetto italiano (Sant'Angelo in Vado 1680-Roma 1753). Autodidatta, fu protagonista di un coraggioso tentativo di rinnovamento dell'architettura romana, che condusse interpretando con originalità le esperienze borrominiane e guariniane. Tra le sue opere, la chiesa di S. Maria del Rosario a Marino (1710-13) e, a Roma, il battistero di S. Lorenzo in Lucina (1721), la facciata di S. Maria Maddalena (1734-35), forse l'unico esempio di rococò romano, il convento e la chiesa dei SS. Quaranta in Trastevere, nota come S. Pasquale Baylon.

Media


Non sono presenti media correlati