Questo sito contribuisce alla audience di

Sarre (Aosta)

comune della Valle d'Aosta (5 km da Aosta), 625 m s.m., 28,14 km², 4179 ab. (sarroleins), patrono: san Maurizio (22 settembre).

Centro esteso nella valle, a monte della conca di Aosta, pressoché unito al capoluogo; sede comunale è Tissoret. Nel territorio sono stati rinvenuti reperti risalenti all'Età del Bronzo. Nel Medioevo fu sotto il dominio dei Bard e poi dei Sarriod de la Tour e dei Savoia.§ Famoso è il castello: costruito nel sec. XIII da Ugo di Bard, si presenta nel rifacimento settecentesco, quando fu adibito a residenza di caccia; oggi è di proprietà della Regione, che ne ha completato di recente il restauro. La parrocchiale (sec. XI ma rimaneggiata nel XVII) ha un bel campanile romanico a bifore e trifore. § L'economia è strettamente legata a quella del capoluogo. Nell'agricoltura spiccano la viticoltura, la frutticoltura e il florovivaismo; all'allevamento bovino si collega una vivace produzione lattiero-casearia. L'industria è presente nei settori enologico (si produce il rinomato pont d'Avisod) e alimentare; è attivo l'artigianato del legno (tornitura). Rilevante è l'attività turistica: la località è base per numerose escursioni e frequentata stazione di villeggiatura.

Media


Non sono presenti media correlati